giovedì 23 luglio 2015

Sara' abolita la tassa sulla prima casa ?

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha enunciato un piano davvero ambizioso all’assemblea nazionale  del Pd tenutasi qualche giorno fa,   Vorrebbe compiere  una vera e propria “rivoluzione copernicana”. sul  piano fiscale  Tanti cambiamenti  da adesso al 2018, per un valore complessivo di oltre 50 miliardi di euro. La cosa che interessa maggiormente l’intervento  sulla  tassa sulla prima casa.
 Renzi ha dichiarato : “Questo Pd può realizzare una rivoluzione copernicana e senza aumentare il debito”. Gli step di questa rivoluzione sono i seguenti: nel 2016 abolizione della tassa sulla prima casa, nel 2017 intervento Ires e Irap e nel 2018 interventi sugli scaglioni Irpef e sulle pensioni.

“Nel 2016 il piano prevede l’eliminazione della tassa sulla prima casa, l’Imu agricola e sugli imbullonati”, queste le chiare parole di Renzi. L’obiettivo non è tanto quello di cancellare l’Imu – che attualmente riguarda gli immobili accatastati A1, A8 e A9 –, quanto piuttosto quello di dare un bel colpo di spugna sulla Tasi, la tassa sui servizi indivisibili. L’intenzione è introdurre una local tax, ma rimodulata rispetto a quanto previsto inizialmente. L’annuncio del taglio delle tasse sull’abitazione  potrebbe far risparmiare in media 204 euro l’anno, i  19 milioni di proprietari di prime case sono in attesa di vedere se questo sarà possibile. Stop, poi, all’Imu agricola e all’Imu per gli “imbullonati, ovvero gli impianti industriali che per funzionare devono essere fissati a terra e che fino ad oggi il Fisco aveva assimilato agli edifici contigui sottoponendoli a tassazione.

 A.R.